Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

IRAQ: COVID-19. Aggiornamento

Si ricorda che sono sconsigliati viaggi a qualsiasi titolo in Iraq, come riportato sul sito “Viaggiare Sicuri”: https://www.viaggiaresicuri.it/find-country/country/IRQ

 

Si informano i viaggiatori che hanno comunque necessità di raggiungere l’Iraq che, a partire dal 1 dicembre 2022, a tutti i viaggiatori in ingresso e uscita dal territorio iracheno (incluso il Kurdistan) non è più richiesta l’esibizione del certificato di avvenuta vaccinazione (Delibera del Consiglio dei Ministri n. 307 del 22.11.2022).
Nel Kurdistan iracheno non vigono, al momento, restrizioni di viaggio tra le diverse Province (Governatorati) della Regione.

 

Le modalità di ottenimento del visto d’ingresso sono in fase di cambiamento: al momento, i possessori di passaporto ordinario possono ottenere il visto all’arrivo in aeroporto (single entry, costo USD 75,00). Nel Kurdistan iracheno non è richiesto il visto per soggiorni inferiori ai 30 giorni.

Si raccomanda di verificare sempre con l’Ambasciata irachena del Paese di provenienza quale visto sia necessario per il viaggio.