Questo sito utilizza cookies tecnici (necessari) e analitici.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Visita al Centro Culturale Italo-Iracheno

L’Ambasciatore Maurizio Greganti si è recato al Centro culturale italo-iracheno di Baghdad, accompagnato da Qasim Taher Hussein Sudani, Direttore Generale del Dipartimento per gli Studi e la Ricerca del Ministero della Cultura iracheno, dal dr. Ali Ghanim Hussein, Direttore del Dipartimento per la Formazione e lo Sviluppo archeologico, e dal prof. Bahaa Najem Mahmood, docente presso il Dipartimento di Italianistica dell’Università di Baghdad. L’incontro ha offerto l’occasione per un approfondimento sulle potenzialità di sviluppo della collaborazione culturale tra Italia ed Iraq. A seguire, l’Ambasciatore Greganti ha visitato due luoghi simbolici della vita culturale a Baghdad: via al-Mutanabbi, la celebre “via dei libri” intitolata ad uno dei maggiori poeti arabi del X secolo, e l’edificio di al-Qishleh, antica guarnigione di epoca ottomana ora adibita a spazio per attività culturali.